Viaggiare in sicurezza con bambini e animali: ecco i consigli degli esperti

Viaggiare con bambini e animali

Affrontare un viaggio è sempre impegnativo, ma quando sono presenti bambini e animali domestici lo diventa ancora di più e richiede qualche accortezza per renderlo piacevole e soprattutto sicuro. Oltre alle normali precauzioni da prendere prima di intraprendere il viaggio, come il check up completo dell’auto, nel caso in cui si scegliesse di spostarsi con questo mezzo, o la prenotazione anticipata dei mezzi di trasporto e dei luoghi in cui si pernotterà, è necessario adottarne altre, fondamentali per evitare situazioni spiacevoli e tutelare la salute di tutti i passeggeri.

Viaggiare in auto

L’automobile è un mezzo di trasporto che offre grande libertà, in quanto, oltre a permettere di raggiungere qualsiasi località collegata da una strada e percorribile da veicoli, consente di decidere in totale autonomia gli orari di partenza e le soste da effettuare. Per questo motivo, è spesso il mezzo d’elezione anche quando ci si deve spostare con bambini e animali.

Questi passeggeri un po’ speciali richiedono però qualche precauzione in più durante il viaggio, necessaria al fine di tutelarne l’incolumità in qualsiasi situazione, nonché evitare che compiano qualche malestro dai risvolti poco piacevoli.

La tutela principale di tutti i passeggeri, così come del veicolo stesso, passa dalla sottoscrizione di una RC auto, assicurazione obbligatoria che può essere personalizzata con l’aggiunta di garanzie accessorie di vario genere. Richiedendo un preventivo auto Reale Mutua, una RC ampiamente personalizzabile, e scegliendo le polizze aggiuntive più adatte alla propria situazione, si potranno tutelare maggiormente sia i piccoli passeggeri, sia quelli con peli o piume. Alcune assicurazioni permettono inoltre di aggiungere delle polizze o clausole che risarciscano i danni anche in caso di incidenti dovuti ad azioni involontarie e inconsapevoli compiute da questi soggetti.

Bambini in auto con seggiolino

Bambini in auto: il seggiolino

È obbligatorio per legge, ma il suo utilizzo dovrebbe essere dettato anche dal semplice buon senso genitoriale. Stiamo parlando del seggiolino, strumento indispensabile per tutelare i bambini fino al compimento dei 12 anni oppure al raggiungimento di un’altezza pari a 1,5 m. Superata questa soglia, i bambini possono viaggiare sul sedile posteriore, protetti dalla cintura di sicurezza.

Il seggiolino, scelto in base all’età, al peso e alla dimensione del bambino, deve essere posizionato e montato nel modo corretto, così da evitare che, durante il movimento o in caso di frenata improvvisa, si sposti e metta in pericolo il bambino. Nel caso in cui si decidesse di posizionarlo sul sedile anteriore, è importante ricordarsi di disinstallare l’airbag.

Cane in auto

Animali domestici in auto: l’importanza del trasportino

Gli animali non dovrebbero mai essere lasciati liberi di scorrazzare nell’automobile, in quanto potrebbero intralciare i movimenti del guidatore e, in caso di incidenti o frenate improvvise, rischierebbero di ferirsi gravemente. Per tutelarli al massimo, nonché per rispettare il codice della strada, è fondamentale custodirli in una gabbia o altro contenitore idoneo, il quale andrà posizionato nel vano posteriore. È molto importante che il trasportino scelto sia molto robusto, al fine di evitare che l’animale si ferisca nel caso in cui l’automobile venisse tamponata da dietro.

Chi non vuole usare il trasportino può far viaggiare l’animale sul sedile posteriore, separando il vano con una rete protettiva. Per quanto riguarda i cani, è possibile proteggerli ulteriormente utilizzando cinture di sicurezza studiate appositamente per loro.

Famiglia con bambini in auto

In viaggio con bambini e animali, altri metodi per garantire un viaggio sicuro

Non tutti scelgono di spostarsi con l’automobile; molti prediligono altri mezzi, come l’aeroplano o il treno. Ogni mezzo di trasporto presenta delle insidie tanto per i bambini quanto per gli animali domestici. Questi ultimi possono essere tenuti al sicuro in trasportini idonei oppure, nel caso di cani di taglia grande che devono viaggiare in treno, possono essere tenuti sotto controllo con un semplice guinzaglio. Nel caso in cui l’animale dovesse viaggiare nella stiva dell’aereo, assicuratevi che questa venga adeguatamente pressurizzata e sottoponete l’animale a degli accertamenti prima del viaggio.

Per quanto riguarda i bambini, è importante non perderli mai di vista, così da evitare non solo che si feriscano, ma anche che diano fastidio ad altri passeggeri; per intrattenerli, in caso di viaggi molto lunghi, è possibile portare qualche giocattolo o dei libri.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*