Giovani Ricercatori SIMI, il premio “Licata” ad Antonino Di Pino

I ricercatori stranieri ospiti nella prima sessione di "Visiting on stage"

Il dottor Antonino Di Pino, ricercatore del Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Catania, ha ricevuto il premio “Giovani Ricercatori SIMI” promosso dalla Società Italiana di Medicina Interna e dedicato alla memoria del prof. Giuseppe Licata. Il premio – consegnato nei giorni scorsi a Roma in occasione del 123° congresso nazionale SIMI, è riservato ad un ricercatore under 40 che figuri come primo o ultimo autore in 5 pubblicazioni scientifiche su riviste con Impact Factor superiore a 5 contenenti risultati di ricerche svolte in un centro italiano.

Il giovane ricercatore dell’ateneo svolge la propria attività clinica e di ricerca nel reparto di Medicina Interna dell’Ospedale Garibaldi Nesima a Catania diretto dal prof. Francesco Purrello, ordinario di Medicina interna del Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale. Il dott. Di Pino ha svolto parte della propria formazione all’estero, presso la Cardiovascular Division del Guy’s King’s College and St Thomas Hospitals a Londra (direttore prof. Albert Ferro) e presso la Diabetes Division, University of Texas, a San Antonio (Usa) (direttore Prof. R. De Fronzo).

La sua attività di ricerca è incentrata sulla patogenesi dell’insulino-resistenza, del prediabete, del diabete di tipo 2 e delle loro complicanze focalizzandosi soprattutto sul rapporto tra disturbi dell’omeostasi glicemica e rischio cardiovascolare.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*