La Nissa Rugby asd è pronta a contendersi l’unico posto libero per la promozione in B

Nissa Rugby in campo

Decretata campione siciliana di categoria, vincendo il suo campionato con 47 punti e restando imbattuta in tutta la Sicilia, la Nissa Rugby asd è pronta per la fase nazionale, dove rappresenterà non solo la città di Caltanissetta, ma l’intera isola tra le grandi del sud Italia. Salento Trepuzzi e Amatori Rugby Monopoli le due squadre pugliesi mentre Arechi Rugby e Napoli Afragola quelle campane che con Nissa Rugby e Padua Ragusa, le due bandiere siciliane, si contenderanno l’unico posto libero per la promozione, sarà infatti una sola, la prima classificata ad accedere alla serie superiore, la serie B.

Un campionato nazionale dove la Nissa, come già detto avrà l’onore, ma anche l’onere, di rappresentare non solo la sua città ma la Sicilia intera, oltre alla grande visibilità e fama per la città nissena, si svilupperà un grosso giro economico/turistico, infatti ogni qual volta le società avversarie verrano a giocare al “Marco Tomaselli” dovranno con un organico di quasi trenta persone cenare e pernottare nelle strutture alberghiere e ristorative nissene portando turismo ed economia. Aspettando l’ufficialità da parte della Federazione del calendario della fase nazionale dalle indiscrezioni la prima partita per i nisseni si giocherà in trasferta contro il Padua Ragusa seconda società siciliana e seconda classificata nella fase regionale. Il tecnico Salvatore Garozzo in questa settimana di pausa ha lavorato molto per rifinire le strategie di gioco e fatto gruppo per stringere a se l’intera rosa ed arrivare a questa fase nazionale più forte e coesa che mai. Adesso non rimane altre che dare la parola al campo e fare un grosso in bocca a lupo alla Nissa  e ai suoi giocatori che con tanti sforzi e tanta passione rimane tra le poche realtà nissene a competere a livelli nazionali.

Il coach della Nissa Salvo Garozzo
Il coach della Nissa Salvo Garozzo

Parlando del settore giovanile continuano ovviamente i vari campionati regionali per categoria nei settori under 14 under 16 e di franchigia under 18. Analizzandoli i vari campionati, notevoli progressi sono stati fatti, grazie ai tecnici Blandi e D’Oro, per i piccoli under 14 uscenti vincitori del raggruppamento di sabato scorso fatto a Catania al campo polivalente contro le formazioni del San Gregorio e del Padua Ragusa, mentre continua la corsa alla seconda fase per i più grandi della categoria under 16 guidati dai tecnici Letizia e Lo Celso che saranno impegnati domenica contro i ragusani del Padua. Campionato di vertice anche per la franchigia under 18 Triskele che indisturbata sta dominando la prima fase e si prepara al meglio per affrontare il proseguo del campionato con l’obbiettivo tanto difficile ma non impossibile di arrivare ad una promozione di campionato elite, a rappresentarla con i colori nisseni tre giovani, i fratelli Martin e Jody Calì e Giulio Panettiere. Da segnalare anche la convocazione del giovane under 16 Claudio Lauricella alla ASA (attività selezione accademia).

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*