Stabile di Catania, il regista Giovanni Anfuso nominato nuovo direttore artistico

Il neo direttore Giovanni Anfuso

Dopo una riunione movimentata e tanto attesa in città tra soci e Consiglio di Amministrazione del Teatro Stabile di Catania ieri sera è stato nominato, all’unanimità, come nuovo direttore artistico dell’ente teatrale etneo, il regista catanese Giovanni Anfuso, il cui nome era già da tempo nella lista dei probabili successori a Giuseppe Dipasquale e fortemente caldeggiato dal primo cittadino Enzo Bianco e dall’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo. Il Cda era composto dal presidente Salvatore La Rosa, dal vicepresidente Jacopo Torrisi, da Celestina Costanzo, Raffaele Maroccio, Giancarlo Zanetti.

Anfuso, classe ’63, nominato con decorrenza dalla scadenza dell’incarico dell’attuale direttore Giuseppe Dipasquale, la scorsa estate ha diretto la rassegna IArt ed ha saputo della sua nuova nomina mentre si trovava a Roma, dove in questi giorni è impegnato a dirigere Paolo Bonacelli, Antonio Pambieri e Valeria Ciangottini per l’imminente debutto di “Classe di Ferro” di Aldo Nicolaj, che andrà in scena il 3 Marzo allo Stabile di Trieste.

Dopo la formazione all’Accademia d’Arte Drammatica di Roma, Giovanni Anfuso ha iniziato il suo apprendistato come assistente di alcuni dei più grandi registi italiani come Giorgio Strehler, Lamberto Puggelli, Glauco Mauri con il quale ha lavorato in produzioni prestigiose.

Intanto il sindaco Enzo Bianco e l’assessore regionale al Turismo Anthony Barbagallo hanno espresso il proprio apprezzamento per la nomina. “Una lunga fase di incertezza si è conclusa – hanno affermato Bianco e Barbagallo – e ora si può lavorare con armonia e condivisione per il rilancio del nostro Teatro. Anfuso è stato scelto, concordemente tra soci e Cda, non solo per le sue qualità artistiche ma sopratutto perché ha dimostrato, a partire dalla brillante guida del progetto IArt, ottime qualità manageriali, necessarie per la gestione del Teatro Stabile.
Siamo i primi a chiedergli di circondarsi di artisti di primo piano che hanno dimostrato non solo le loro qualità ma anche la loro disponibilità verso il Teatro Stabile anche recentemente, a partire da Vincenzo Pirrotta, Moni Ovadia, Filippo Arriva. Le istituzioni regionali e cittadine lavoreranno insieme al Cda e al nuovo direttore per il teatro catanese”.

Da sinistra il sindaco Bianco, l'assessore Licandro ed il neo direttore Anfuso
Da sinistra il sindaco Bianco, l’assessore Licandro ed il neo direttore Anfuso
di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*