Palagonia, sino a domenica la sagra dell’Arancia Rossa

Polpa rossa e succosa, sapore dolce e acre insieme. È l’arancia di Palagonia centro della piana di Catania famoso per la coltivazione degli agrumi. La polpa rossa è la peculiarità delle arance di Palagonia, stiamo parlando del pregiato tarocco rosso famoso in tutto il mondo che trova in questo territorio terreni particolarmente vocati. La sua colorazione, variabile a seconda delle condizioni ambientali e delle escursioni termiche proprie solo della Sicilia e in particolar modo della zona di Palagonia, a proprietà farmacologiche ormai indiscusse e molto importanti: rallenta i processi di invecchiamento cellulare previene l’ulcera gastrica, combatte i tumori, rallenta il morbo di Parkinson e l’Alzhaimer. Forse non tutti sanno che sebbene la vitamina C sia presente in tutte le varietà di arancia quella che ne contiene una quantità maggiore è il tarocco, che a Palagonia rappresenta una delle eccellenze agrumicole.

Così dal 26 al 28 febbraio anche quest’anno sarà possibile”cogliere” questo prezioso frutto alla fiera dell’arancia rossa di Palagonia, un momento importante per la valorizzazione di questo frutto che risente della crisi agrumicola figlia della più generale crisi economica. Questa manifestazione giovane ma già radicata tra gli operatori del settore vuole anche essere un momento importante per sensibilizzare i turisti sulla bontà dell’arancia rossa di Palagonia. L’amministrazione comunale ha recentemente istituito il De.Co. (Denominazione Comunale) Per valorizzare le eccellenze del territorio. Tra i numerosi stand dei produttori locali ci saranno anche spazi dove poter degustare piatti a base del prelibato frutto.

Durante la tre giorni non mancheranno momenti culturali in cui sarà possibile visitare le bellezze nascoste della città di Palagonia e anche quest’anno sarà organizzato il motoraduno, diventato un appuntamento fisso per gli appassionati. Nella giornata conclusiva di domenica 28 febbraio non mancherà la tradizionale sfilata dei carretti siciliani.

Durante la manifestazione i visitatori  potranno acquistare arance a km zero, buone, sane e genuine. L’amministrazione comunale pur nelle ristrettezze del bilancio  ha investito risorse per valorizzare un vanto di tutta la comunità.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*