Lega Pro, il Catania di Moriero cerca punti fondamentali in casa del Martina Franca

Prima sulla panchina del Catania oggi, ad ora di pranzo, per Francesco Moriero che in settimana ha sostituito Pippo Pancaro alla guida dei rossazzurri, reduci dallo scivolone interno con la Casertana. Oggi alle ore 14.00, allo stadio “Tursi” il Catania è ospite del Martina Franca, penultimo in classifica (con 16 punti) , ma ringalluzzito dalla vittoria per 3-0 nello scorso turno con il Catanzaro. Inutile dire che i rossazzurri sono chiamati ad una risposta in campo, sia per la scossa dall’arrivo del nuovo tecnico che per una posizione di classifica davvero a rischio.

Ma vediamo lo schieramento delle due squadre in campo.

In casa Catania, il nuovo mister Francesco Moriero non avrà disponibili Bastrini, Castiglia e Plasmati. Rientra, invece, il difensore Carlo Pelagatti, reduce da una giornata di squalifica. Il tecnico leccese potrebbe affidarsi al 4-3-3 o al 4-2-3-1 e se la scelta dovesse ricadere sul 4-2-3-1 lo schieramento iniziale potrebbe essere il seguente: Liverani in porta; difesa con Garufo, Pelagatti (Ferrariro), Bergamelli e Nunzella; davanti alla difesa Di Cecco e Musacci;  trequartisti Russotto a sinistra, Bombagi in mezzo e Calderini (Falcone) sul versante destro; in attacco unica punta Calil, nelle ultime gare apparso sotto tono e poco lucido sotto porta.

Nel Martina Franca, invece, il tecnico dei pugliesi Daniele Franceschini non avrà per la gara 5 elementi: Diakite, Taurino, De Lucia, Migliaccio e Ciotola. Disponibili però i difensori Curcio e Allegra e recuperato anche il centrocampista Di Lauri. Pugliesi in campo probabilmente con il 4-4-2 e con Viotti  tra i pali; difesa con D’Alterio, Marchetti, D’Orsi e Curcio (Basso); in mediana Antonazzo, Rajcic, Dianda e Schetter; attacco composto da Baclet e Berardino.

Ad arbitrare la gara, una sorta di spareggio salvezza, sarà il signor D’Apice di Arezzo.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*