Intensa attività di contrasto alla criminalità ieri delle volanti della Questura

Polizia

La scorsa notte, personale delle volanti della Questura, ha arrestato il pluripregiudicato Simone Aurora (cl. ’96), per i reati di furto aggravato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Una volante, mentre percorreva viale Moncada, ha notato sfrecciare una Fiat Panda con a bordo due giovani. L’auto inseguita ha sbattuto contro un muro e gli agenti hanno bloccato uno dei soggetti a bordo, mentre l’altro è riuscito a fuggire. Dagli accertamenti effettuati, emergeva che la stessa autovettura era stata poco prima asportata da un garage privato ad Aci Catena, dal quale gli stessi autori del furto avevano contemporaneamente asportato anche una Smart, rinvenuta proprio nel luogo in cui si è concluso l’accertamento e delle cui chiavi l’arrestato era in possesso. A seguito delle perquisizioni sia personale che sul veicolo, veniva rinvenuto e sequestrato tutto il materiale per portare a compimento furti d’auto, quali chiavi adulterate e arnesi atti allo scasso. L’Aurora è stato arrestato anche per il furto di una Fiat Uno rinvenuta accanto al garage di Aci Catena e ancor prima asportata dal quartiere Barriera, abbandonata dai malfattori.

Ennesimo arresto delle volanti nell’arco di 10 giorni all’interno del quartiere di San Berillo, sempre nei confronti di extracomunitari, per reati in materia di sostanze stupefacenti. All’interno del, di recente si è avuto modo di constatare che è in atto un’intensa attività di spaccio ad opera di soggetti extracomunitari, pertanto le volanti hanno incrementato i controlli con frequenti passaggi. Nel pomeriggio di ieri, le volanti della Questura hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del cittadino extracomunitario Sahiou Ceesay, di nazionalità gambiana, cl’ 94. In via Ciancio, notavano il Ceesay confabulare con un giovane, entrambi alla vista degli agenti si davano alla fuga, ma grazie all’ausilio di un’altra volante intervenuta da altra via, si riusciva a bloccare il cittadino extracomunitario all’interno del cui giubbotto si rinvenivano 5 stecche di hashish opportunamente occultate, nonché la somma di euro 155 presunto provento della pregressa attività di spaccio.

Nella serata di ieri, le volanti della Questura hanno denunciato in stato di libertà per furto continuato in concorso tre giovani ragazze, V.V. cl’97, G.V.cl’86 e L. J.cl’91 tutte con numerosi precedenti di polizia, note per essere dedite alla commissione di reati contro il patrimonio; nello specifico, le stesse si rendevano responsabili di un tentato furto di un telefono cellulare all’interno di un negozio di viale Ionio, ma si allontanavano dopo che il titolare si accorgeva del fatto; oltre a ciò, si rendevano poco dopo responsabili di un furto di merce in un’altra attività commerciale di via Gabriele D’Annunzio, gestita da cinesi. Rintracciate dalle volanti nelle immediate vicinanze, le stesse venivano accompagnate in Questura e deferite per i reati sopra descritti, mentre una di esse, la V.V. anche per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*