Controllo antistupefacenti ieri degli agenti del Commissariato Borgo-Ognina, sequestrate 30 dosi di marjuana

Lo stupefacente sequestrato

Ieri, personale del Commissariato Borgo-Ognina ha effettuato controlli straordinari mirati a prevenire e reprimere l’uso di sostanze stupefacenti, specialmente, da parte di chi, dopo averne assunto, si mette alla guida di veicoli mettendo a rischio l’incolumità propria e altrui.

Polizia in ricognizione

Le operazioni si sono svolte in zona lungomare, Piazza Leonardo Sciascia, dove sono state sequestrate 30 dosi di marjuana e, per 4 persone, è stato contestato l’illecito amministrativo previsto dall’art. 75 DPR 309/90 che sanziona l’uso di sostanze stupefacenti con la sospensione di licenze quali la patente e il porto d’armi, prevedendo per gli assuntori un programma terapeutico e socio-riabilitativo.

Nella medesima circostanza, attesa la minore età di uno degli assuntori, sul luogo del controllo è stata convocata la madre del giovane, alla quale è stato affidato il minore. Al guidatore della vettura è stata ritirata la patente.

Sempre nella giornata di ieri, sono state denunciate 4 persone per il reato di cui all’art. 38 T.U.L.P.S. per aver omesso di denunciare la detenzione di armi (3 fucili, una pistola e un revolver) all’autorità di P.S.

Infine, nel quartiere Picanello, una donna è stata indagata in stato di libertà per il reato di furto di energia elettrica con allaccio diretto alla rete Enel.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*