Conclusa la XXIX edizione dei premi “Natale città di Tremestieri Etneo: concorso nazionale di poesie…e altro”

Il Premio “Natale città di Tremestieri Etneo: concorso nazionale di poesie…e altro”, istituito dal compianto parroco, Salvatore Consoli, è giunto felicemente alla XXIX edizione con larga e qualificata partecipazione di concorrenti, ai quali è stata riservata un’apposita cerimonia pubblica di premiazione che si è tenuta nella chiesa parrocchiale matrice “Santa Maria della Pace”, gremita di pubblico in gran parte giovanile. A fare gli onori di casa: il parroco, sac. Salvatore Scuderi, la componente storica di giuria, prof. Milly Bracciante, e il segretario del Premio, dott. Vincenzo Caruso, che hanno accolto l’ospite d’onore, il sacerdote salesiano don Giuseppe Costa, delegato per le Scuole Salesiane in Sicilia, direttore emerito della Libreria Editrice Vaticana e docente di Teoria e Tecnica di Giornalismo alla Pontificia Università Salesiana, nonché la madre generale della Congregazione delle Orsoline del Santissimo Sacramento, suor Fatima, il sindaco Santi Rando e il comandante della Stazione Carabinieri, mar. Giuseppe Garozzo.

Particolarmente significative l’adesione degli enti patrocinatori -Ufficio Scolastico Provinciale, ADVS-FIDAS, Comune Tremestieri Etneo, UCSI, confraternita SS. Sacramento, DAIS- e la composizione delle giurie delle 4 sezioni -libro edito di poesia, poesia in lingua siciliana sul tema del Natale, della Pace, del Dono, della Vita, della figura di Maria nel centenario delle apparizioni a Fatima, poesia per le scuole di ogni ordine e grado, con una sottosezione di grafica riservata alle scuole elementari e medie- affidata a personalità del mondo della cultura, del giornalismo e della scuola: Salvatore Scalìa, Lia Mauceri, Domenico Messina, Giancarlo Interlandi, Giuseppe Adernò e Salvatore Latora, nonché Maria Grazia Spina, Marilena Tomaselli, Pinella Guarnera, Annamaria Rapisarda, Nina Hausmann, Corrado Floridia, Maria Messina e Carmela Valenti.

La serata, animata dal m° Andrea Strazzula e dal soprano Francesca Sapienza con classici brani cantati e musicati che hanno regalato momenti di toccante spiritualità, ha fatto registrare la consegna ai premiati di diverse targhe intitolate a: Rosetta Zaita (ad Alda Sgroi, I.C. Evemero da Messina) Cinzia Parisi (a Caterina Vecchio, Scuola secondaria Raffaello Sanzio in Canalicchio-Tremestieri Etneo), Antonio Corsaro, Peppino D’Inessa (IC Edmondo De Amicis di Tremestieri Etneo), Padre Consoli (al Circolo Didattico Teresa di Calcutta di Tremestieri Etneo), Salvo Nibali. Sono state sei le targhe ricordo consegnate alle scuole partecipanti: Circolo Didattico Madre Teresa di Calcutta di Belpasso, I:C: Elio Vittorini di San Pietro Clarenza, IPSIA Enrico Fermi-Filippo Eredia di Catania, IC Federico di Svevia di Mascalucia, Scuola Media Raffaello Sanzio di Tremestieri, IC Evemero da Messina di Faro Superiore. Targa all’Associazione Donatori di sangue ADVS per la preziosa collaborazione del presidente dott. Salvatore Caruso.

   Per quanto riguarda la sezione del libro edito di poesia, il 1° premio è stato assegnato a Franco Casadei da Cesena, il 2° a Gaetano Spinnato di Mistretta. Sono stati segnalati i volumi di Santuzza Quattrocchi, Rosa Maria Di Salvatore, Orazio Minnella e Silvana Calanna. Per la poesia siciliana, la prima lirica classificata è di Paolo Salamone da Palagonia, la 2^ di Gaetano Lia di Monterosso Almo. L’atteso evento culturale si è concluso con il canto di “Panis Angelicum” nella suggestiva visione della Natività sull’altare maggiore, in un clima di religioso ascolto e preghiera.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*