Serie B, l’Alfa torna al PalaCatania contro il Palestrina. AlfaCus Under 16 pronta per l’Eccellenza

Andrea Bianca Georgi Sirakov e Carmelo Carbone (Foto Giuseppe Lazzara)

Impegno casalingo, sabato 24 novembre (palla a due alle ore 18,30) per l’Alfa Basket Catania. La squadra rossazzurra, nella nona giornata della Serie B Old Wild West, sfiderà al PalaCatania la Citysightseeing Palestrina.

Gara sicuramente difficile, ma gli alfisti di coach Andrea Bianca hanno una gran voglia di tornare al successo e di risalire la classifica del Girone D. In casa Catania c’è grande attesa per il debutto della guardia-play Georgi Nikolaev Sirakov, che con il suo entusiasmo in pochissimi giorni ha contagiato tutti.

L’ex cestista di Brindisi e Valentina’s Bottegone, è arrivato giovedì sera. Oggi il primo allenamento intero agli ordini dello staff tecnico rossazzurro.

Sirakov non vede l’ora di scendere in campo con la canotta alfista numero 23: “Sono emozionato. Ho visto un bel clima tra i miei nuovi compagni e sono davvero felice di essere qui”. Il giocatore bulgaro d’origine, ma di formazione cestistica italiana, ha già Palestrina nel “mirino”. “Sicuramente sarà una partita molto difficile – afferma il classe’92 Georgi Sirakov -. Palestrina si presenta con una squadra di prima fascia e molto competitiva. Ho visto in tutti i giocatori dell’Alfa grande voglia di riscatto. Spero di poter aiutare anche io la squadra. Pian piano sto entrando negli schemi del coach. Per due mesi ho atteso una chiamata dalla società giusta. Catania rappresenta una grande opportunità per me”.

Sirakov ha le idee chiarissime sul campionato dell’Alfa. “Innanzitutto dobbiamo cercare di vincere le partite casalinghe – aggiunge il giocatore nato a Veliko Tărnovo in Bulgaria -. Poi ci vorrebbe anche qualche colpo in trasferta. Adesso pensiamo a battere Palestrina per rilanciarci”. Il numero 23 chiama a raccolta i tifosi catanesi: “A me piace giocare sempre in un palazzetto pieno di tifo e passione. Il PalaCatania è molto grande, mi auguro che i nostri sostenitori gremiscano le tribune in numero maggiore per incitarci e sostenerci. Abbiamo bisogno del loro affetto per raggiungere il prima possibile il nostro obiettivo”.

Contro Palestrina, il coach Andrea Bianca dovrà rinunciare agli infortunati Simone Gatti, Salvatore Longo, Luca Savoca e Gabriele Patanè. Ad arbitrare l’incontro saranno Matteo Semenzato di Mirano (Venezia) e Andrea Vigato di Este (Padova).


ALFACUS BASKET: POKER DI VITTORIE PER L’UNDER 16 DI COACH ENRICO FAMA’

In attesa di conoscere il calendario del campionato d’Eccellenza, l’AlfaCus Basket Catania Under 16 chiude il girone con la quarta vittoria consecutiva. La squadra allenata da coach Enrico Famà batte, fuori casa, l’Invictus Palagonia con il finale di 84-38. Grande prova del quintetto catanese che ha schierato ben 10 giocatore classe 2004 e soltanto 2 nati nel 2003. Grazie all’unione con il Cus Catania si sono aggiunti alla formazione di Famà, Di Stefano, Esposito, Nicosia e Nicolosi, tutti del 2004. I ragazzi avranno l’opportunità di crescere e di fare esperienza sia con l’Under 16 sia con l’Under 15. L’AlfaCus del tecnico Carlo Vaccino, invece, darà spazio ad altri cestisti 2004 e farà crescere i più piccoli (classe 2005).

Contro l’Invictus Palagonia partita subito in discesa per i rossazzurri. Primo parziale chiuso sul 26-10 per gli ospiti, che grazie alle alte percentuali al tiro prendono il largo. All’intervallo lungo AlfaCus avanti per 37-20. Il terzo quarto di gioco si chiude con i catanesi in vantaggio per 59-24. Nel finale il team ospite dilaga.

“Era una partita delicata perché la prima con i nuovi giocatori – afferma il coach dell’AlfaCus Under 16, Enrico Famà -. C’è molto da lavorare per far integrare al meglio i ragazzi. Sono tutti disponibili e l’alto livello degli allenamenti rende tutti molto motivati. Contro l’Invictus abbiamo avuto buone percentuali da fuori con 8 triple realizzate, che ci hanno permesso di scardinare la difesa a zona dei nostri avversari. Sono soddisfatto anche perché hanno giocato tutti i 12 ragazzi iscritti a referto. Adesso bisogna crescere nell’intesa e perfezionare tante cose, ma se il buongiorno si vede dal mattino, siamo sulla strada giusta”.

In campo per l’AlfaCus: Nicolosi, Nicosia, Di Benedetto, Delia, Catania, Esposito, Platania, Politi, Condorelli, Cantarella, Barletta e Di Stefano. Allenatore: Enrico Famà. Viceallenatore: Mario Condorelli. Dirigente accompagnatore: Mario Litrico.

L’Under 16, che aveva già staccato il pass per il torneo d’Eccellenza attende soltanto di conoscere il calendario per prepararsi al meglio al nuovo importante campionato. I cestisti dell’Under 15, invece, si preparano al derby in famiglia tra le due AlfaCus, allenate da Enrico Famà e Carlo Vaccino, gara in programma lunedì sera (Leonardo Da Vinci, palla a due alle ore 19,15).

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*