Serie C, un Catania sprecone batte 1-0 nel finale la Reggina al “Massimino”, tre punti pesanti per l’undici di Andrea Sottil

Catania-Reggina: 1-0

Una vittoria conquistata solo nel finale quella di stasera al “Massimino” dal Catania contro una coriacea e resistente Reggina che ha anche avuto qualche occasione per tentare il colpaccio. I rossazzurri di Andrea Sottil hanno conquistato tre punti importanti, aggiudicandosi la partita per 1-0 con la rete di Marotta all’88’ dopo alcuni errori clamorosi sotto porta dello stesso Marotta che, alla fine, si è rifatto, complice anche un erroraccio del portiere avversario.

Marotta, l’autore della rete

Match al “Massimino” tirato con una Reggina attenta e che chiude gli spazi, ma padroni di casa sfiorano il vantaggio già al 4′ con Barisic che, servito da Lodi e davanti a Confente, spedisce a lato. Rete annullata al Catania all’8′ per un fallo sul portiere e poi due clamorose occasioni fallite da Marotta, una al 25′ di testa ed una nel recupero della prima frazione a porta sguarnita su assist di Scaglia.

Nella ripresa, sotto la pioggia, ancora Marotta (per lui davvero una serata ricca di errori) fallisce una nuova occasione mentre la Reggina sfiora il vantaggio al 78′ con Emmausso. Ma allo scadere, all’88’, ecco il vantaggio improvviso del Catania: cross di Llama, errore di Confente che consegna la palla a Marotta che stavolta, a porta vuota, mette in rete per l’1-0 finale che regala i tre punti ai rossazzurri che salgono a 21 in classifica. Vittoria importante per il Catania, ma troppa difficoltà nel costruire goco e quanti errori madornali sotto porta.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*