Serie C, al “Massimino” oggi pomeriggio si sfidano il Catania di Cristiano Lucarelli ed il Bari di Vincenzo Vivarini

Catania-Bari

Oggi, domenica 27 ottobre, match di lusso al “Massimino” alle ore 15.00 (arbitro il signor Matteo Marchetti di Ostia Lido) tra il Catania di Cristiano Lucarelli, reduce dal pareggio beffa (1-1) contro il Bisceglie ed il Bari di Vincenzo Vivarini, formazione tra le favorite per la promozione diretta. I rossazzurri sono obbligati a vincere per allontanarsi dal vortice di metà classifica e per rianimare una piazza, una tifoseria che da troppo tempo soffre per la propria squadra. Il Bari giunge in Sicilia con 14 punti in 6 gare, frutto di 4 vittorie e 2 pareggi. Catania decimo con 16 punti, Bari quarto con cinque punti in più rispetto agli etnei, in un campionato di C, giunto alla giornata numero 12, che vede la Reggina capolista solitaria con 25 punti e nessuna sconfitta.

Nel Catania mister Cristiano Lucarelli, ancora privo di Esposito, Di Molfetta, Llama e Sarno, ritrova dalla squalifica Dall’Oglio e Pinto. Nel 3-5-2 di partenza possibile utilizzo di Marchese, con Biagianti che potrebbe contendere a Welbeck una maglia in mediana. In avanti, insieme a Di Piazza, ballottaggio fra Mazzarani e Catania. In casa Bari mister Vincenzo Vivarini,non avrà a disposizione Hamlili e D’Ursi e dovrà valutare le condizioni di Di Cesare in difesa e Bianco in mediana. Pronti a subentrare Berra e Schiavone. In attacco l’ex Antenucci e Simeri.

Le probabili formazioni:

Catania (3-5-2): Furlan; Mbende, Silvestri, Biagianti; Calapai, Rizzo, Welbeck, Lodi (Dall’Oglio), Pinto (Marchese); Mazzarani (Catania), Di Piazza. In panchina: Martinez, Noce, Saporetti, Marchese, Bucolo, Dall’Oglio, Rossetti, Catania, Barisic, Curiale, Distefano. All: Lucarelli.

Bari (3-5-2): Frattali; Sabbione, Di Cesare, Perrotta; Kupisz (Berra), Schiavone, Awua, Scavone, Costa; Antenucci, Simeri. In panchina: Marfella, Berra, Bianco, Esposito, Cascione, Corsinelli, Ferrari, Folorunsho, Neglia, Floriano, Terrani. All: Vivarini.

Arbitro: Matteo Marchetti di Ostia Lido.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*