“L’amore non ha limiti né confini”, raccolta sangue nella comunità islamica di Sicilia

Piazza Cutelli con la pianta d'ulivo e la lapide a ricordo dei 800 anni dell'incontro di san Francesco d'Assisi e il sultano d'Egitto, ricordati a Catania nel settembre 2019

L’amore non ha limiti né confini” è il commento ad un post pubblicato su Facebook dall’associazione provinciale donatori volontari sangue – ADVS FIDAS Catania – al termine della giornata di raccolta di sangue presso la comunità islamica di Sicilia, nella moschea della Misericordia, in piazza Cutelli, nella giornata del 14 aprile.

Come da programma, è infatti entrata nel vivo la campagna di donazione di sangue fortemente voluta dall’imam Abdelhafid Kheit (nella foto insieme alla moglie) che, in prima persona e con tutta la sua famiglia, e tante altre persone della comunità, ha portato alla donazione di ben 10 unità di sangue e avviato le premesse per un nuovo appuntamento di donazione grazie ai 13 nuovi aspiranti donatori che si sono sottoposti al previsto prelievo di idoneità.

Un grazie sentito, dunque, agli amici musulmani che così contribuiscono con il loro impegno e generosità a dare man forte ai bisogni della città. Sappiamo infatti delle donazioni di presidi sanitari offerti all’ospedale Garibaldi per fronteggiare l’emergenza coronavirus, delle donazioni di alimenti per i più svantaggiati e del dono del sangue, che non è cosa da poco!

V.C.

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*