Per la prima volta a Catania il 7 settembre, al Teatro Massimo Vincenzo Bellini, l’edizione 2022 de “Le Maschere del Teatro Italiano”: vincitori Nicola Piovani e Filippo Fonsatti

In primo piano Nicola Piovani e Filippo Fonsatti

Premi speciali dell’edizione 2022 de Le Maschere del Teatro Italiano: andrà a Nicola Piovani celebre pianista, compositore e direttore d’orchestra, vincitore nel 1999 del Premio Oscar per le musiche del film La vita è bella, il Premio del Presidente, un premio dato direttamente dal Presidente della Giuria, Gianni Letta. Mentre a Filippo Fonsatti, dal 2015 direttore del Teatro Stabile di Torino, dove ha lavorato per intensificare il processo di internazionalizzazione del teatro avvalendosi anche dell’esperienza fatta presiedendo la Federazione dello spettacolo dal vivo AGIS e la Fondazione Platea (organismo di rappresentanza dei 24 Teatri Nazionali e Teatri di Rilevante Interesse Culturale), andrà il Premio Lonardi Buontempo con il quale viene onorata la memoria di Graziella Buontempo mecenate napoletana, celebre collezionista e amante dell’arte contemporanea.

Quest’anno, per la prima volta la manifestazione sarà organizzata dal Teatro Stabile di Catania e si terrà nello storico Teatro Massimo Vincenzo Bellini il 7 settembre per poi essere trasmessa in differita su Raiuno il 10 settembre intorno a mezzanotte e non come sempre in diretta (causa elezioni).

Il Teatro Massimo Bellini

Le terne finaliste sono in questi giorni al voto di una giuria di oltre mille esperti del settore, dopo essere state scelte da una giuria di esperti presieduta da Gianni Letta e composta da Rita Gari Cinquegrana (Presidente del Teatro Stabile di Catania), Giulio Baffi (Presidente dell’Associazione Nazionale Critici Italiani e critico La Repubblica Napoli), Donatella Cataldi (giornalista Tg3-Chi è di scena), Carmelita Celi (critico de La Sicilia), Franco Cordelli (critico Corriere della Sera), Masolino d’Amico (critico La Stampa), Maria Rosaria Gianni (già capo redattore Cultura Tg1 e adesso giornalista del Tempo), Marco Giorgetti (direttore del Teatro La Pergola), Katia Ippaso (critico Il Messaggero), Tommaso Le Pera (fotografo di scena), Roberto Mussapi (critico dell’Avvenire), Orazio Torrisi (produttore teatrale), Simonetta Trovato (giornalista e critico del Giornale di Sicilia).

Come ogni anno verranno consegnati 13 premi (oltre i due premi speciali) e la serata, che vanta anche il Patrocinio dell’AGIS, sarà condotta, come da tradizione, con la solita verve ed eleganza da Tullio Solenghi.

LE TERNE 2022

SPETTACOLO DI PROSA

The Spank, regia Filippo Dini

Le sedie, regia Valerio Binasco

M. Il figlio del secolo, regia Massimo Popolizio

REGIA

Filippo Dini, The Spank

Valerio Binasco, Le sedie

Elio De Capitani, Moby Dick alla prova

ATTORE PROTAGONISTA

Lino Musella, Tavola tavola, chiodo chiodo…

Sandro Lombardi, Antichi maestri

Filippo Dini, The Spank

ATTRICE PROTAGONISTA

Sonia Bergamasco, Chi ha paura di Virginia Woolf?

Elena Sofia Ricci, La dolce ala della giovinezza

Teresa Saponangelo, Tartufo

ATTORE NON PROTAGONISTA

Paolo Serra, Enrico IV

Giacinto Palmarini, La locandiera

Jurij Ferrini, Ifigenia/Oreste

ATTRICE NON PROTAGONISTA

Orietta Notari, Il misantropo

Arianna Scommegna, Ifigenia/Oreste

Angelica Ippolito, Sik-Sik, l’artefice magico

MONOLOGO

Mascia Musy, Preghiera per Chernobyl

Silvio Orlando, La vita davanti a sé

Viola Graziosi, Clitemnestra

EMERGENTE

Valentina Carli, La classe

Giordana Faggiano, Ifigenia/Oreste

Ludovico Fededegni, Chi ha paura di Virginia Woolf?

SCENOGRAFO

Nicolas Bovey, Le sedie

Maria Spazzi, Ghiaccio

Livia Gionfrida, Pinocchio

COSTUMISTA

Gianluca Sbicca, M. Il figlio del secolo

Allievi Accademia Costume e Moda Roma, Il berretto a sonagli

Antonio Marras, Edipo re. Una favola nera

MUSICHE

Paolo Fresu, Tango Macondo

Germano Mazzocchetti, La concessione del telefono

Franco Visioli, Chi ha paura di Virginia Woolf?

NOVITÀ ITALIANA

Emanuele Salce, Diario di un inadeguato Ovvero Mumble Mumble atto II

Vittorio Franceschi, Il domatore

Livia Gonfrida, Inedito Scaldati

DISEGNO LUCI

Pietro Sperduti, La dolce ala della giovinezza

Luigi Biondi, M. Il figlio del secolo

Nicolas Bovey, Ifigenia e Oreste

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*