Impatto ambientale: 66% aziende italiane ha cercato riduzione ma solo l‘1% ha raggiunto la neutralità carbonica

Secondo il rapporto annuale del Global Carbon Project, l’inquinamento globale da CO₂ è tornato ai livelli pre-pandemia del 2020, avvicinandosi al record negativo stabilito nel 2019: le emissioni globali di CO₂, infatti, dopo essere diminuite del -5,4% nel 2020, nel 2021 sono cresciute del +4,9%, raggiungendo 36,4 miliardi di tonnellate di anidride carbonica rilasciata. Appare sempre più evidente, quindi, la necessità di ridurre e compensare la CO₂ emessa, attraverso attività che mirano al raggiungimento della Carbon Neutrality. Ma non bisogna per forza essere dei colossi per fare la differenza, anche PMI, startup e piccole realtà possono giocare un ruolo chiave per la salvaguardia del nostro pianeta.

L’impegno di UNGUESS

Proprio dalla volontà di provare a fare la differenza, prosegue per un nuovo anno l’impegno di UNGUESS, piattaforma di crowdsourcing che fornisce test efficaci e insight reali, nei confronti dell’ambiente e dell’ecosostenibilità. L’azienda, infatti, per il secondo anno consecutivo, ha rinnovato il proprio impegno nell’essere Carbon Neutral, compensando tutte le emissioni di CO₂ prodotte nello svolgimento delle attività aziendali.

La Carbon Neutrality di UNGUESS è resa possibile grazie ad Up2You, startup innovativa certificata B Corp che promuove lo sviluppo sostenibile aiutando persone e aziende a ridurre il proprio impatto ambientale e a neutralizzare la Carbon Footprint.

I progetti di Up2You sostenuti da UNGUESS

Sono calcolati a 67.432 i kg di CO₂ prodotti dalle attività lavorative di UNGUESS, il 42% in meno rispetto ai 160.000 kg prodotti l’anno precedente. Infatti, negli ultimi 12 mesi UNGUESS ha messo in pratica una serie di azioni finalizzate a ridurre il proprio impatto ambientale attraverso una diminuzione delle emissioni di CO₂ equivalente. Fattori che hanno influito positivamente sulla riduzione della CO₂ sono la classe energetica A della sede principale e la policy di remote working. Attraverso una politica di lavoro flessibile, che prevede la maggior parte dei dipendenti che lavora spesso da casa, UNGUESS ha ridotto gli spostamenti casa-lavoro, con un beneficio anche in termini di impatto ambientale.

Per compensare la CO₂ prodotta, UNGUESS sostiene dal 2021 quattro progetti in tutto il mondo che coinvolgono ben 1159 persone (per il 67% si tratta di progetti volti alla preservazione boschiva; per il 33% relativi alle energie rinnovabili).

  • CINA, Heqing Solar Cooker Project: Questo progetto permette ai residenti rurali di abbandonare il combustibile fossile (carbone) usato nella cottura quotidiana e nella bollitura dell’acqua, utilizzando al suo posto energia solare ed evitando così emissioni di CO₂.
  • Zimbabwe, Kariba REDD+ Project: Con questo secondo progetto, UNGUESS aiuta la popolazione locale a promuovere attività di conservazione dell’area forestale ovvero boschi di mopane e miombo, ma anche una variegata fauna selvatica come elefanti africani, leoni e leopardi.
  • Brasile, Maísa REDD+: Geolocalizzato in una regione di grande importanza per la biodiversità amazzonica, lo scopo di questo progetto è quello di promuovere la preservazione forestale.
  • Zambia, Lower Zambezi REDD+ Project: Sostenendo questo progetto, UNGUESS contribuisce a proteggere più di 40.000 ettari di bosco di miombo, assicurando al contempo la produzione agricola su diverse centinaia di ettari.

“Grazie ai progetti di compensazione delle emissioni di CO₂ che abbiamo sostenuto, facciamo parte dell‘1% delle aziende italiane ad essere Carbon Neutral“, afferma Laura Villa, Marketing Manager di UNGUESS. L’azienda è quindi parte dell’1% delle aziende più virtuose in Italia dal punto di vista di lotta al cambiamento climatico che hanno già raggiunto un obiettivo di Carbon Neutrality.

Il profilo di UNGUESS

UNGUESS è la piattaforma di crowdsourcing per test efficienti e insight reali. La scale up porta la conoscenza collettiva della sua community all’interno dei processi decisionali delle aziende in modo veloce e in ogni momento necessario. Nata nel 2015, sotto il nome di AppQuality, oggi il passaggio ad UNGUESS rafforza la mission di supportare le aziende a eliminare il guesswork da ogni processo decisionale, mettendo i consumatori finali al centro della strategia del prodotto. La startup collabora regolarmente con medie e grandi imprese internazionali tra cui Pirelli, Costa Crociere, Gruppo De’Longhi, ING, Enel, Lottomatica, Intesa Sanpaolo, Axa e molti altri. Tra i partner: Fintech District, Osservatori Digital Innovation, Nexi Open.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*