I minori reclusi ancora una volta vincitori del “IX Trofeo Bicocca” legato al progetto FIGC “Un pallone di speranza”

La coppa vinta dai minori reclusi

Negli ultimi nove anni si sono avvicendati centinaia di minori reclusi, altrettanti studenti liceali delle molteplici scuole partecipanti, storie diverse, realtà differenti, percorsi di vita opposti, sono cambiati nel tempo i volti dei protagonisti ma è rimasto assolutamente immutato il fascino ed il valore educativo del progetto “Un pallone di speranza” promosso dalla Federazione Italiana Gioco Calcio Settore Giovanile e Scolastico, gestito per la provincia di Catania dal prof. Gianni Di Bella, e conclusosi con la gara di finale che ha visto prevalere per la nona edizione del Trofeo Bicocca i giovani dell’omonima struttura rieducativa catanese.

Giornata splendida, cielo azzurro e sole caldo, un campo ad undici in erba sintetica, ventidue giovani desiderosi di giocare insieme, per il solo piacere di condividere un paio di ore in allegria e spensieratezza, ottimi ingredienti per disputare una bella partita di calcio.

E così è stato, le due squadre si sono confrontate a viso aperto, non sono mancati spunti di bel gioco e ottime giocate individuali. Il primo tempo si chiudeva con la rappresentativa salesiana in vantaggio di tre reti ad una ma nella ripresa l’orgoglio dei ragazzi di Bicocca consentiva loro di recuperare le distanze e di ribaltare il risultato finale fino al sette a tre conclusivo.

A fine gara tutti a centrocampo, applausi, strette di mano, pacche sulle spalle, e reciproci complimenti prima di consumare insieme i dolci offerti dai ragazzi salesiani e ricevere dalle mani della direttrice della struttura rieducativa Maria Randazzo e dalla delegata provinciale FIGC di Catania Teresa Chiara le coppe ed i gadget messi a disposizione dal delegato regionale FIGC Vito Rando Mazzarino.

A suggellare il gradimento dell’iniziativa al momento dei saluti la contemporanea richiesta di entrambi i gruppi di potersi rivedere e rigiocare almeno un’altra partita, promessa avallata anche dall’ispettore Giancarlo Gangemi, dalla referente per le attività sportive Agata Musumeci e dall’operatore sportivo Enzo Buttò che hanno consentito nelle diverse fasi la realizzazione del progetto.

Per la rappresentativa del San Francesco di Sales sono scesi in campo: Davide Biuso, Enrico Cimbali, Antonio Arcoria, Luca Biuso, Giorgio Marino, Salvo Calogero, Stefano Milazzo, Carmelo Ensabella, Gabriele Sella, Simone Drago, Gabriele Giustolisi, Francesco Cimbali, Alessandro Trigilia.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*