Serie B-Promozione, l’Amatori Catania domani al “Paolone” ospita l’Amatori Messina

Nella foto Max Vinti e lo staff tecnico dell'Amatori Catania

Duro stare fuori, difficile ma non impossibile se poi si lavora sul campo ogni giorno provando a dare il massimo e provando a consegnare consigli utili da applicare giorno dopo giorno. Parliamo del Team manager dell’Amatori Catania Max Vinti che non lascia nulla al caso e prova ad analizzare il momento dei ragazzi di Ezio Vittorio ed una poule promozione pronta a partire domani contro l’Amatori Messina nel match casalingo al “Benito Paolone”, alle ore 14.30.

“Siamo pronti ed abbiamo lavorato bene – afferma Max Vinti – comincia la vera avventura, le gare che contano e le mete pesanti. Abbiamo fatto un percorso in crescendo in campionato dimostrando come questi ragazzi, oltre ad avere talento possono, migliorare i loro fondamentali in campo giorno dopo giorno,. Il carattere all’Amatori Catania non manca, anzi cercheremo di dimostrare la nostra forza per dare un primo segnale alle nostre avversarie. La poule promozione è un mini campionato durissimo conosciamo bene squadre come Benevento e Messina, un pò meno le laziali, ma abbiamo studiato attraverso i nostri coach i punti di forza di Civitavecchia e Colleferro. Insomma non c’è nulla di semplice e rispetteremo la forza degli avversari, ma sempre senza timore e con la convinzione che l’Amatori Catania può fare risultato ovunque”.

“Contro Messina dobbiamo partire subito bene – conclude Max Vinti – siamo carichi ma dobbiamo restare umili e concentrati dal primo all’ultimo minuto, questo sarà fondamentale. Vogliamo continuare a sognare nella speranza che alla fine possiamo gioire tutti per un grande risultato”.

di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*