“Festa della Repubblica”, il 3 Aprile al Centro Zo di Catania per un’unica data in Sicilia

Il #trattativatour2016 di Festa della Repubblica fa tappa per un’unica data in Sicilia, a Catania, Domenica 3 Aprile, ospite di Zo Centro Culture Contemporanee. Dopo aver conquistato il pubblico e la critica nazionale nella maggiori città italiane, ed essere stato fra i finalisti del contest nazionale “Stazioni di Emergenza 2015 – Galleria Toledo”, si conferma come uno degli spettacoli rivelazione di questa stagione teatrale.

2 Giugno. Una giornalista di cronaca nera e un intellettuale. Un’aspirante showgirl, sua madre e un complottista illuminato. Il fascicolo con le prove della trattativa Stato – Mafia. Il nipote del Presidente della Repubblica e due mafiosi in missione. La lingua italiana non è nata a Firenze ma in Sicilia. Un cantante e la moglie di un imprenditore scomparso. Un integerrimo Sottogretario alla Cultura. Pezzi di cadavere nella buca delle lettere, poteri occulti, un talent show per voci nuove. Il latino della Chiesa e il volgare medievale, la babele dei dialetti, i video su Youporn. La comunicazione, la vita in streaming, il linguaggio e la corsa al successo.

E’ un cortocircuito teatrale: sperimentazione, commedia, dramma, teatro di ricerca, trash d’autore, indagine sociologica e poesia colta allo stesso tempo. Una scommessa irriverente di teatro spudoratamente contemporaneo: un tentativo di svecchiare le dinamiche teatrali classiche, strizzando l’occhio all’attuale produzione drammaturgica internazionale, nella ricerca di una fusione fra gli stili e i linguaggi di scena più distanti fra loro. Si ride, ma non è una commedia; si riflette e denuncia, ma non è teatro civile; in un vortice di ritmi scenici serrati, il surrealismo si fonde al naturalismo, in un racconto dell’Italia di oggi, rappresentata dalle nevrosi, le contraddizioni, le speranze e le paure degli undici personaggi in scena. Un testo sul linguaggio, verbale, del corpo e dei mass media e sui linguaggi, come lingue, dialetti, costruzioni colte e volgari, in definitiva “parole” che divengono gabbie dell’incomunicabilità contemporanea.

Festa della Repubblica è, insieme a #salvobuonfine e Kensington Gardens, parte della Trilogia del Contemporaneo, il pluripremiato sistema drammaturgico – registico di Giancarlo Nicoletti e della compagnia Planet Arts. Sul palco di Zo Centro Culture Contemporanee, accanto all’autore e regista, il 3 Aprile, sono in scena Valentina Perrella, Claudia Portale, Luca Di Capua, Alberto Guarrasi, Pierpaolo Saraceno, Alessandro Giova, Cristina Todaro, Silvia Carta, Diego Rifici, Alessandro Solombrino.

Il trailer

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*