“Fuoco Sicilia – 10 anni di Emozioni con il Teatro del Fuoco®”, mostra fotografica itinerante dal 29 luglio al 21 ottobre

Lava

Apre sabato 29 luglio la mostra fotografica itinerante “Fuoco Sicilia – 10 anni di Emozioni con il Teatro del Fuoco ®”, che si svolgerà fino al 21 ottobre a Palermo, nelle Isole Eolie ed Egadi, a Trapani e a Catania. Da sabato 29 luglio sarà possibile visitare l’esposizione organizzata da Amelia Bucalo Triglia, direttore artistico del Teatro del Fuoco, nelle Librerie del Cassaro. Il 4 agosto la mostra proseguirà al Berlingeri Resort di Campobello di Mazara (Trapani), l’11 agosto a Lipari e Favignana e il 18 agosto da “Pane Olio e Sale” a Linguaglossa, dal 2 settembre anche Elementi Creativi, a Palermo.

Dieci scatti emblematici per 10 anni di tour del Teatro del Fuoco per raccontare una Sicilia di persone, luoghi, vulcani, spettacoli e fuoco grazie all’esperienza unica del festival internazionale rivelatasi una formula vincente che è riuscita a polarizzare l’attenzione del pubblico con originalità e ha generato ricadute sul territorio. Dieci scatti che racchiudono al meglio l’esperienza del Teatro del Fuoco: dalla eleganza di Ruben Celiberti, ballerino, coreografo, cantante e pianista argentino, apprezzato per le sue qualità di artista poliedrico unito alle vertiginose acrobazie con il fuoco, alla grazia e alla leggiadria di Linda con la sua gonna infuocata; dallo sguardo sognante di Enzo Caruso, ex ballerino del Teatro Massimo e coreografo del festival, all’icona dei ballerini di fuoco ripresa dal Forbes e da tutte le testate giornalistiche.

La mostra ripercorre il patrimonio storico, naturale ed ambientale ricco e variegato, le risorse locali e culturali, fattori che concorrono alla definizione dell’identità locale e che sono state oggetto del nostro lavoro e della popolazione locale – afferma Amelia Bucalo Triglia, organizzatrice dell’evento –  L’obiettivo dell’esposizione è quello di raccontare la lunga storia del Teatro del Fuoco, i luoghi, persone ed eccellenze siciliane che contribuiscono a questo progetto dall’elevato valore culturale”.

L’appuntamento, attesissimo da cittadini e turisti che scelgono la tappa palermitana per programmare le proprie vacanze, è stato inserito da Forbes, testata giornalistica statunitense, nell’elenco dei 12 festival più cool al mondo per cui vale la pena fare un viaggio grazie al riscontro dei tour operator internazionali. La prima edizione di Teatro del Fuoco è stata creata nel 2008 a Stromboli, nelle Isole Eolie, Patrimonio Unesco e punta di diamante del turismo del Sud Italia. Nel 2009 il Teatro del Fuoco riceve una medaglia dal Presidente della Repubblica italiana, per l’elevato valore culturale, e in seguito realizza lo show del Tricolore a Roma per il Governo Italiano. Nel 2016, il Teatro del Fuoco si svolge ancora a Palermo in concomitanza con il riconoscimento Unesco del Percorso Arabo Normanno. A giugno del 2016 viaggia per Tokyo, dove il Teatro del Fuoco viene scelto per festeggiare il 150° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Giappone.

 Lo spettacolo del Teatro del Fuoco quest’anno andrà in scena il 1° agosto alle 21.30 al sito archeologico del Castello a Mare. I biglietti sono in vendita al costo di 20, 25 e 33 euro incluso prevendita sul sito www.circuitoboxofficesicilia.it e nei relativi punti vendita siciliani.

LUOGHI DELL’ESPOSIZIONE

-Librerie del Cassaro di Palermo – da sabato 29 luglio

– Libreria Alaimo di Alaimo Salvatore

– Libreria del Cassaro di Ganci Fabio

– Libreria Zacco di Zacco Maurizio

– Libreria D’Anna di D’Anna Aurora

– Libreria Luigi Portinaio

– Libreria Varos di Mammo Zagarella Rosa

– Libreria del Politecnico Siciliano di Vaccaro Susan

– Libreria del Corso

  • Berlingeri Resort’, Campobello di Mazara (TP) – da venerdì 4 agosto
  • Favignana e Lipari – venerdì 11 agosto
  • ‘Pane Olio e Sale’, Linguaglossa – da venerdì 18 agosto
  • Elementi Creativi, via Tommaso Natale 78e (Cardillo, Palermo) – dal 2 settembre
di Michele Minnicino 20313 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*