Il 2 e 3 Marzo al “Musco Teatro” di Catania doppio appuntamento all’insegna del burlesque con “Varietà Ultramoderno” prodotto da Mirko Dettori

La burlesque performer Giuditta Sin

Riportare indietro le lancette del tempo per far scoprire allo spettatore i ricordi di un decadente e suggestivo Tabarin francese di inizio Novecento, avvolto in un’atmosfera unica, fatta di sinuose coreografie di dive, ritmi orchestrali e danze burlesque. Con lo spettacolo “Varietà Ultramoderno” diretto, condotto e prodotto da Mirko Dettori in arte Sior Mirkaccio Dettori e M.me Maria Fernanda De Freitas, il teatro MusT Musco Teatro si trasformerà venerdì 2 e sabato 3 Marzo in un salotto intimo della Belle Époque in cui trascorre due serate scandite da sofisticatezze musicali dei primi del secolo, baracconate d’antan e numeri sensazionali dal gusto retrò. “Attraverso la lente del Teatro di Varietà, vogliamo presentare al pubblico una proposta di libera espressione aperta alle contaminazioni – spiega il regista e attore Mirko Dettori – il Varietà viene considerato come la sublimazione dell’individualismo e per noi rappresenta la nostra soluzione metaforica ai patemi della post-modernità”.

Un brillante carosello che renderà il palcoscenico di MusT un grande contenitore creativo dove mescolare musica, cabaret e prosa con un tocco di pura femminilità e seduzione grazie alla presenza della burlesque performer Giuditta Sin e di Isabella Blackat della Scuola di Burlesque & Artfusion di Catania; in scena tra piume colorate e candita polvere di riso anche Mirko Dettori e Madame de Freitas.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*