Nuova licenza uomo e donna per Sweet Years, inverno all’insegna dello streetwear più glamour

Sweet Years – il cuore più famoso della fashion industry che non smette di battere dal 2003 – firma per le prossime stagioni una licenza per la linea uomo e donna con Nuova Incotonè, leader nella produzione e distribuzione di underwear, nightwear e beachwear.

La collaborazione tra il brand del cuore e l’azienda pugliese non è una novità ma una conferma. Forte del successo del beachwear, Sweet Years ha deciso di affidarle anche la produzione e distribuzione delle collezioni woman&man. Una scelta che è la naturale evoluzione di un business che nell’ultimo biennio ha ottenuto ottimi risultati grazie alla vendita online attraverso l’e-store di Nuova Incotonè (www.incotone.it).

La parola d’ordine per l’autunno-inverno è: streetwear! Pantaloni con bande laterali dove campeggia il famoso logo, leggins in cotone e felpe con macro scritte definite da strisce in colore a contrasto sono i “mai più senza” della nuova stagione del marchio milanese. Sempre più update.

Anche le giacche a vento si reinventano. Gold è la parola d’ordine per lei. L’oro, che è stato il protagonista della scorsa collezione beachwear, ritorna sui capi invernali in un’ideale passaggio di consegne. Linee lunghe e vestibilità ampia, cappuccio e zip su tutte le lunghezze rendono la donna iper glamour. Il brand del cuore sceglie l’athleisure in una ricercatezza di forme e tessuti. Il dettaglio fashion è tutto. Per lui si ritrova nelle ampie tasche centrali con patta e nelle stampe mimetiche allover in nylon imbottito.

Ma l’autunno-inverno Sweet Years non è solo felpe&co. Forte dell’esordio dello scorso anno, ritorna la linea accessori, grazie alla riconferma della licenza con la pugliese Imma Spa.

Il must per la stagione fredda è lo zaino. Linee morbide e sinuose sono il minimo comun denominatore insieme alla tinta unita, declinata in una palette colore ricca e piena, animata da borchiette, piccoli trafori e fibbie. Rosa antico, blue klein, bronzo le nuances.

Alla ricercatezza dei colori, si aggiunge l’utilizzo di grafiche glamour e dell’inconfondibile logo del brand che nella nuova linea sono impiegati in modo più sobrio per dare vita ad accessori contemporanei e moderni fatti di borse, portafogli, cappelli, morbide sciarpe e caldi berretti.

“Siamo molto soddisfatti dell’accordo siglato con Nuova Incotonè per l’uomo e la donna. – dichiara l’amministratore unico del marchio, Mauro Russo. Con questa licenza siamo riusciti a coniugare due scelte strategiche fondamentali per avere un business di successo nell’universo moda di oggi: la vendita online unita a un prodotto che fa dell’athleisure il proprio focus.”

La proposta invernale di Sweet Years si conclude con la collezione shoes. Grazie all’intesa con Fly srl, animano la stagione fredda grintosi ankle boots e mocassini con piccole catene che conferiscono un tocco glam-punk alle calzature e divertenti sneaker con pelo che seguono il diktat fashion deglli ultimi anni.


Sweet Years nasce nel 2003. Il marchio, di proprietà della Go Old ’50 s.r.l., è oggi guidato dall’amministratore Mauro Russo e conta tra i propri fondatori Bobo Vieri e Paolo Maldini. L’entusiasmo, il “positive thinking”, il dinamismo e lo sport sono da sempre i principi guida del brand che ha fatto dello streetwear il proprio core business. Famoso in Italia per il suo logo a forma di cuore che ha spopolato sulle t-shirt di più di 3.000.000 di persone, Sweet Years è diventato sempre più un marchio lifestyle attivando una politica di brand extension. Dopo il consolidamento delle collezioni abbigliamento – uomo, donna e bambino – l’azienda ha siglato importanti licenze in settori merceologici differenti per la produzione e la commercializzazione di accessori tra cui profumi, gioielli, borse, calzature, calze, occhiali, beachwear, tessile casa e underwear.  Dal 2009 il brand si espande su scala internazionale.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*