Fortunato Pasqualino nel decennale della morte, a Caltagirone mostra di figurine artistiche e fotografie

Collage

Sarà visitabile sino a domenica 21 Ottobre (ingresso libero dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, ma venerdì 19 sino alle 23) la mostra allestita nella sala “Silvio Milazzo”, a piano terra del palazzo municipale di Caltagirone e incentrata sulla figura di Fortunato Pasqualino nel decennale della sua morte. Si tratta del secondo evento – il primo è stato un partecipato convegno – promosso dal Comune di Caltagirone, dalla Pro Loco e dall’associazione socio-culturale Pegaso e dedicato allo scrittore, drammaturgo e filosofo nativo di Butera (nel 1923), ma calatino d’adozione (si trasferì con la famiglia a Caltagirone nel 1932).

La mostra ospita: figurine artistiche in ceramica ispirate ai romanzi di Fortunato Pasqualino, espressione tra le più note ed efficaci della produzione artistica della ceramica caltagironese, realizzate dai maestri d’arte Giuseppe Branciforti, Vincenzo Forgia, Alessandro Iudici, Gianfranco Ridolfo, Filippo Romano e Vincenzo Velardita;  fotografie di vari autori, non individuabili, (reperite dallo storico dell’arte Domenico Amoroso) e foto-ritratto, eseguite da Salvo Falcone pochi mesi prima della scomparsa dello scrittore.

Fortunato Pasqualino, trasferitosi definitivamente a Roma nel 1955, dove lavorò in RAI per oltre trent’anni come ideatore e conduttore di programmi radiofonici e televisivi e dove morì il 14 settembre 2008, ha conservato sempre un forte legame con la “sua” Caltagirone.

di Michele Minnicino 20315 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*