Dal 6 Aprile allo “Zig Zag” di Catania il nuovo spettacolo di burattini “Anselmo e Greta” di Letizia Catarraso

Anselmo e Greta

“Anselmo e Greta” è il nuovo spettacolo che va in scena al Teatro Zig Zag, di via Canfora 69, a Catania, da sabato 6 Aprile alle ore 18.00 con repliche la domenica 7 Aprile alle ore 11.00 e, nel fine settimana seguente, il 13 e 14 Aprile negli stessi orari. Si tratta di un delizioso e originale spettacolo di burattini scritto da Letizia Catarraso, che  lo interpreta in scena insieme al piccolo Giacomo Patti, firmando anche l’allestimento, la regia e i burattini. La pièce, spiritosa e divertente, adatta anche ai piccolissimi per i suoi ritmi che stimolano comicità e stupore, è anche un omaggio al leggendario burattinaio del Pincio a Villa Borghese a Roma, Carlo Piantadosi, che l’autrice ha ammirato da bambina ed adesso ripropone in questa versione fantasiosa ed eccentrica.

Tutto ha inizio con il piccolo teatrino verticale, la baracca di strada dei burattini, che sembra impossibile possa contenere tante meraviglie e men che meno una burattinaia in carne ed ossa! Poi, un canovaccio classico come “Pulcinella e il cane” diventa una sognante fiaba in cui un personaggio siciliano inventato dall’autrice Zu’ Ninnitto va a finire nel mondo della realtà, mentre la burattinaia, con l’aiuto di un ragazzino intelligente e bizzarro si trasforma “in una comune strega da favola”. Questa è l’occasione per citare la favola di Hansel e Gretel a cui ammicca il titolo: i bambini abbandonati nel bosco dell’immaginazione non si perdono mai, per quante avventure vivano, destinati come sono a ritornare più grandi e più forti nel territorio del reale con un bagaglio di sogni da realizzare.

di Michele Minnicino 20312 Articles
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*