Serie C, finisce in parità (1-1) al “Massimino” tra Catania e Potenza, a Ferri Marini risponde Curiale

Catania-Potenza 1-1

Dopo lo 0-0 con la Virtus Francavilla è arrivato oggi pomeriggio per il Catania di Cristiano Lucarelli, al “Massimino”, l’1-1 con l’arcigno e pericoloso Potenza. I rossazzurri hanno giocato una gara tra luci ed ombre, provando però a centrare i tre punti contro un avversario rognoso e che è sceso in campo al “Massimino” per aggiudicarsi l’intera posta.

Il Potenza di mister Giuseppe Raffaele si è mostrato squadra ben attrezzata che ha messo in difficoltà gli etnei spesso poco incisivi. Ospiti abili al 15‘ a passare in vantaggio grazie anche all’errore difensivo di Capalapi che, in area, serviva goffamente Ferri Marini che batteva Furlan. Catania che comunque provava a reagire con un tiro al 21′ di Barisic e poi dopo il 2-0 sfiorato dal Potenza, con un diagonale pericolosissimo di Vitaliti, ecco che l’arbitro per un fallo di mano in area di Giosa concedeva il rigore al Catania che Curiale al 33′ trasformava con freddezza per l’1-1, risultato che si manteneva fino alla chiusura della prima frazione.

Nel secondo tempo le due squadre provavano a pungere e all’8′ la conclusione di Coccia veniva respinta da un attento Furlan mentre a poco a poco aumentavano gli ammoniti ed il nervosismo in campo e nelle panchine. Nel Catania subentravano i due nuovi arrivi Curcio e Vicente oltre che Sarno, Saporetti e Mbende che doveva prendere proprio il posto di quest’ultimo per l’ennesimo infortunio. Gara spesso spezzettata da falli, ammonizioni e spettacolo, davanti ad un pubblico esiguo, davvero assente fino al fischio dell’arbitro che decretava l’1-1 che non soddisfa per nulla i rossazzurri al terzo pareggio consecutivo e con il 2020 che sino adesso non ha portato alcuna vittoria in casa Catania. Intanto mercoledì 22 Gennaio, alle 18.30, Catania ancora al “Massimino” per recuperare la gara con l’Avellino.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*