Serie C, il Catania di Cristiano Lucarelli il 9 Febbraio ospite della Cavese di Sasà Campilongo

Cavese-Catania

Il Catania di Cristiano Lucarelli, reduce dalla sconfitta interna con il Monopoli (0-2), domenica 9 Febbraio, alle ore 17.30, per la venticinquesima giornata del Girone C di C, è ospite al “Romeo Menti” (arbitro il signor Federico Longo di Paola) della Cavese, decima in classifica, con un punto in meno rispetto agli etnei. Obiettivo del Catania incamerare punti salvezza.

In casa Cavese il tecnico Sasà Campilongo dovrebbe schierare lo stesso undici che ha pareggiato domenica scorsa nel derby di Pagani. In campo Di Roberto e Russotto (ex rossazzurro) come esterni alti del 4-4-1-1. Nel Catania di mister Cristiano Lucarelli, assenti gli squalificati Di Molfetta e Rizzo, quest’ultimo al secondo ed ultimo turno di stop e gli infortunati Curiale, Noce, Saporetti e Dall’Oglio. Probabile il ritorno al 4-2-3-1 con Calapai al rientro in difesa, ballottaggio fra Vicente e Biagianti, Manneh sulla trequarti insieme a Biondi e Curcio. Probabile la prima convocazione per il nuovo arrivato, l’attaccante camerunese Leo Beleck.

Le probabili formazioni

Cavese (4-4-1-1): Bisogno; Polito, Matino, Marzorati, Spaltro; Di Roberto, Matera, Castagna, Russotto; Germinale; Cesaretti. In panchina: Abibi, Badan, Marzupio, Nunziante, Ricchi, Bulevardi, Lulli, Cernaz, Favasuli, De Luca, De Rosa, Sainz-Maza. All: Campilongo.

Catania (4-2-3-1): Furlan; Calapai, Mbende (Esposito), Silvestri, Pinto; Vicente (Biagianti), Salandria; Biondi, Curcio, Manneh; Barisic. In panchina: Martinez, Marchese, Pino, Esposito, Biagianti, Welbeck, Frisenna, Capanni, Mazzarani, Beleck, Rossitto. All: Lucarelli.

Arbitro: Federico Longo di Paola

di Michele Minnicino 20314 articoli
Condirettore, giornalista professionista, specializzato in Opinione Pubblica e Comunicazione di Massa, ha collezionato esperienze lavorative nei diversi settori dell’informazione, carta stampata, televisione, uffici stampa di associazioni di Consumatori e Consorzi Pubblici, insegnamento del giornalismo agli studenti degli istituti superiori.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*