Ottobrata di Zafferana Etnea, kermesse del gusto e artigianato, festa dell’uva e prodotti tipici

Tutto pronto per la 42esima edizione dell’Ottobrata di Zafferana Etnea, la manifestazione gastronomica e artigianale più importante del Sud Italia che, dopo due anni di stop causati dalla pandemia, domenica 2 ottobre torna di nuovo protagonista con un programma unico ed esclusivo.

A promuoverla come sempre il comune, guidato dal sindaco Salvatore Russo, con il suo vice nonché assessore al Turismo, Sport e Spettacolo, Salvo Coco, con la collaborazione della Proloco e del comitato organizzatore dell’Ottobrata diretto dal neo presidente, Andrea Barbagallo.

Un evento incredibilmente atteso, che negli anni precedenti ha visto la presenza di oltre 150 mila visitatori e che, mai come oggi, rappresenta per l’amministrazione comunale la rinascita del territorio, dopo il difficile periodo vissuto legato al covid-19.

Domani alle 12,00 il taglio inaugurale del nastro e il via alla kermesse che quest’anno ha coinvolto oltre 200 espositori nelle varie aree dislocate nei luoghi più significativi del paese, dominato dall’incantevole panorama dell’Etna.

La Piazza Belvedere di Zafferana Etnea ospiterà come di consueto gli stand dedicati ai dolci; Piazza della Regione i prodotti promozionali, lungo via Roma si troverà l’artigianato, mentre l’area gastronomica sarà collocata all’ex campo sportivo di via Rocca d’Api.

 Piazza Cardinale Pappalardo infine accoglierà il padiglione dell’Istituto Alberghiero di Nicolosi e il palco, dove si esibiranno live band e artisti.

Questa edizione avrà a disposizione cinque domeniche, la prima festeggerà l’uva, il 9 le mele, il 16 il miele, il 23 i funghi e gran finale il 30 con le castagne e il vino.

“Mai come quest’anno siamo felici di poter ridare vita ad una delle manifestazioni più significative per il nostro territorio – dichiara il sindaco Salvatore Russo – sia in termini di rilancio economico, sociale, culturale e turistico che come speciale occasione per mostrare ai nostri “ospiti” le bellezze architettoniche, naturalistiche e i prodotti tipici locali di Zafferana. In questi mesi abbiamo lavorato alacremente risolvendo i problemi della sicurezza e della viabilità per essere pronti ad accogliere turisti e visitatori da ogni parte d’Italia e non solo”.

Previste 7 aree parcheggio e un servizio bus navetta anche per i diversamente abili.

Nella grande area food oltre al tradizionale panino, ci saranno i prodotti tipici zafferanesi come miele, funghi, pere, mele, nelle svariate qualità di “cola”, “gelato cola”, “delizioso bianco rosso”; la valorizzazione dei prodotti tipici e a marchio di tutela (Doc, Dop, o inseriti nelle banche dati dei prodotti agroalimentari tradizionali regionali) e alla promozione del cibo e dei piatti tipici della cucina tradizionale. Uno spazio sarà, ovviamente, riservato alla preparazione e somministrazione di pasti per celiaci.

 Un vero e proprio trionfo di sapori e maestranze artigianali. La vasta scelta sarà arricchita da un intenso programma di intrattenimento adatto a tutte le generazioni.

Ma non è finita qui, sarà allestita anche un’area dedicata ai più piccoli, il tutto accompagnato da spettacoli itineranti per le vie della città.

“Adotteremo tutte le misure di contenimento – ha commentato il vice sindaco Salvo Coco –  in base all’ultima circolare governativa. Siamo pronti per ripartire con grande entusiasmo grazie anche alla collaborazione del comitato organizzatore dell’Ottobrata, la Proloco, gli espositori e le tante realtà associative del territorio che si sono messi da subito a lavoro per realizzare la kermesse nel migliore dei modi e far sì che possa tornare ad essere un volano per l’economia in primis del paese e poi di tutto il comprensorio. Siamo soddisfatti anche della risposta che abbiamo ottenuto dai turisti e visitatori. Pensate che ancora non abbiamo iniziato, e già i B&B e le strutture ricettive locali sono tutte prenotate anche per le prossime domeniche”.

A dare un valore aggiunto alla manifestazione la presenza di Federconsumatori Catania con il progetto “Io Sono Originale “un’iniziativa promossa dal Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, in collaborazione con le associazioni dei consumatori iscritte al CNCU che, in continuità con le precedenti edizioni, promuove una campagna di educazione e sensibilizzazione per coltivare la cultura della legalità, contribuire alla lotta al falso e informare i consumatori in merito ai rischi collegati alla contraffazione.

Domenica 16 e 23 Federconsumatori sarà presente con uno stand “Original Point”, all’interno del quale verranno sviluppate due principali attività: la compilazione di un semplice formulario sulla consapevolezza della tutela del marchio e la “Bacheca Creativa.

A quanti visiteranno lo stand, verranno fornite informazioni e consegnati gadget e brochure sulla lotta alla contraffazione.

Diventa il primo a commentare

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*